Queste le aree tematiche entro cui opera l’Istituto Aletheia: Medicina Integrata e Neuroscienze, Scienze Pedagogiche, Arte, Comunicazione, Economia Sociale.

 


MEDICINA INTEGRATA e NEUROSCIENZE

Le migliori scienze sono aperte e collaborative

Proposte formative ed eventi riguardanti la collaborazione dei “saperi” in un’ottica di medicina integrata che mette al centro la persona come fisico-mente immersa in una collettività.
Le proposte di Alétheia vanno quindi dalla formazione psicologica, a quella medica, sanitaria e di assistenza, in senso specifico o più ampio, a seconda del percorso in programma.
I corsi trasmettono sistemi di conoscenza, teorica e pratica, in sintonia con le ultime scoperte in tema di neuroscienze ma anche in collegamento con le antiche tradizioni mediche.

In questo ambito rientrano le proposte di formazione dedicate alle grandi tradizioni della Meditazione e dell’Ayurveda (antico sistema medico indiano). A quest’area appartiene anche il corso (con ECM) dedicato ai Disturbi del Comportamento Alimentare, dedicato a medici, psicologi e tante altre figure cliniche che si occupano o vogliono occuparsi dei disturbi di alimentazione e nutrizione. Questo corso è aperto anche a laureati in filosofia o scienze de”educazione e a tante altre professionsalità che non sono di solito necessariamente collegate al trattamento di queste problematiche. Questo a riprova dell’atteggiamento “integrativo” che si ritrova sia all’interno delle proposte formative sia nel “panorama” generico dei corsi di Aletheia nella sua completezza.

Accostare infatti corsi dedicati alla meditazione e a medicine (definite “complementari”) come l’Ayurveda, a formazioni cliniche come quella dedicata ai DCA, esprime lo spirito e il lavoro dell’Istituto Aletheia.

SCIENZE PEDAGOGICHE
Un bambino felice sarà un adulto felice

Attraverso corsi di formazione ed eventi informativi, Alètheia vuole dare il proprio contributo umano e professionale all’area educativa. L’istituto considera particolarmente importante l’ambito pedagogico perché può contenere il seme di un cambiamento positivo nella crescita di coloro che rappresentano il futuro del mondo: i bambini. Attingendo alle ricerche pedagogiche di ogni tempo, le iniziative di Alètheia guardano a nuovi paradigmi educativi. Il termine “nuovi” non va inteso come dimenticanza degli insegnamenti passati ma integrazione di questi con le nuove visioni e aperture di mente e sensibilità che il presente contiene.

Questo spirito è rappresentato pienamente dal corso di Pedagogia in corso in questo periodo.

ARTE
Strumento di conoscenza e relazione

La bellezza salverà il mondo, è una frase che va considerata a 360 gradi.. Attraverso le iniziative di Alètheia, infatti, l’Istituto vuole trasmettere le conoscenze artistiche, teoriche e pratiche, come mezzo di miglioramento della vita delle persone. Ogni volta che un uomo o una donna, giovani o adulti che siano, riconoscono la bellezza nel mondo, si apre uno spiraglio di speranza alla creazione di pensieri ed azioni utili. I corsi formativi di Alètheia aiutano a portare la forza benefica della bellezza artistica negli ambiti di vita delle persone: dal lavoro alla vita privata, dalle situazioni collettive alla propria “privacy” interiore. Dalla pittura alla fotografia, dalla scrittura creativa al cinema, Alètheia si interessa a tutte le forme di arte declinate verso scopi etici.

All’arte, intesa anche come ricerca interiore e indagine di relazione col mondo, sono dedicati i corsi formativi dal titolo “La Conoscenza del Colore” dedicati all’approccio alla pittura (e alla manipolazione della creta e non solo) secondo i principi dell’Antroposofia fondata da Rudolf Steiner.

COMUNICAZIONE
Dire bene è già metà del fare

Riconosciamo e sosteniamo  l’importanza di una comunicazione onesta e al passo coi tempi.
“Onesta” nel senso di sincera e coerente verso i contenuti che vuole diffondere; “al passo coi tempi” nel senso che propone e sperimenta metodi di comunicazione strettamenti intrecciati con la realtà di oggi.

Un bel sogno da avverare o un buon progetto da realizzare, hanno bisogno di un’efficace comunicazione, che valorizzi e diffonda ciò a cui si dedica il proprio impegno e lavoro. Saper utilizzare al meglio gli strumenti di comunicazione significa aumentare esponenzialmente le possibilità di successo della propria iniziativa. Vogliamo fornire  le giuste conoscenze a chi ha un sogno da realizzare, e la società ha bisogno proprio di questo.

Il gruppo di lavoro di Aletheia è convinto che una comunicazione “leale” può essere anche efficace, senza tentare di “vendere” ciò che non esiste o ciò che non risponde alle sue reali esigenze o talenti.
Aletheia mette in campo iniziative formative ascoltando le esigenze di coloro che si rivolgono all’Istituto e propone tirocini e collaborazioni nell’ambito del suo servizio Progetti e Comunicazione.

ECONOMIA SOCIALE
Informare, sensibilizzare, fare

“… Abbiamo bisogno di un’economia che non faccia i conti solo col denaro, ma soprattutto con la felicità, la dignità, le risorse limitate del pianeta, la fragilità dell’aria e dei mari, l’esigenza di pace e giustizia. Abbiamo bisogno di una nuova economia che non parta dalle formule ma dai bisogni, non solo quelli materiali, ma anche quelli affettivi, sociali, ambientali, perchè non di sola automobile vive l’uomo…” (Francesco Gesualdi)

Questa citazione riassume lo spirito che muove Alètheia nell’ambito economico. Le iniziative formative messe in campo hanno tre obiettivi: informare, sensibilizzare, sostenere l’azione su piccola e su larga scala di una trasformazione benefica dell’economia, affinché sia al servizio degli esseri viventi e non il contrario.

Per questa ragione è aperto un dialogo con la rivista Altreconomia con cui sono state organizzate formative dal titolo appunto “Economia Sociale“.
In quest’area rientra anche l’attenzione all’ambiente, inteso come elemento non staccato dall’uomo, quasi accessorio, ma integrante della vita stessa.
Anche di questo collegamento si è parlato, ad esempio, nel corso della conferenza “Salute dell’ambiente, salute dell’uomo” tenutasi sempre presso Aletheia a Rimini.