Corso di meditazione: dal respiro alla mente, in cammino

 

E’ iniziato il corso dedicato alla Meditazione, tecniche per praticarla e insegnarla. Il primo di 8 appuntamenti che vedranno una trentina di persone camminare insieme in un percorso di conoscenza e auto-conoscenza. Il mezzo? La propria mente o meglio una serie di conoscenze ed esercizi per imparare ad usare meglio quel prezioso strumento chiamato mente.

Iniziare a comprendere che spesso siamo controllati da lei e poi che possiamo imparare a controllarla noi, sono già buoni primi passi. A prescindere dal “livello” di esperienza e di consapevolezza (ammesso che esistano dei livelli) di ogni persona, è sempre possibile iniziare a prendere confidenza con i funzionamenti della mente e a “farci amicizia”.

Uno dei preziosi insegnamenti che sono stati trasmessi durante questo primo weekend di corso, guidato dall’insegnante Swami Rajehswarananda, è la grande importanta che ha il respiro: “calmare le onde del respiro significa calmare le onde dei pensieri, e solo quando il lago è privo di onde è possibile vedere le sue profondità”.

Portiamo a casa come un dono questo “ri-scoperto” collegamento tra respiro e pensiero e i tanti altri insegnamenti che abbiamo ascoltato, insieme alle indicazioni per la pratica di concentrazione che dovremo portare avanti fino al prossimo appuntamento con l’insegnamento della Swami. E ci prepariamo a vivere il prossimo weekend di corso.

Con i partecipanti al corso l’appuntamento è a Camaoldi, nel Sacro Eremo, dal 9 all’11 novembre, con gli insegnamenti di Padre Axel Bayer. Il corso infatti propone agli iscritti le tre grandi traidizioni meditative, buddista, yogica e cristiana, oltre ad approfondimenti di psicologia e mindfulness.
Buon cammino a tutti

P.S. Chi volesse vivere l’esperienza che sta vivendo il gruppo di questo corso può consultare il programma della seconda edizione in partenza da febbraio CLICCANDO QUI

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *