Corso di Pedagogia Dinamica

Corso di Pedagogia Dinamica

con Emily Mignanelli

Sei week-end formativi da ottobre 2019 ad aprile 2020

Per educatori, insegnanti, terapeuti, genitori e adulti di buona volontà

Continua la collaborazione con la pedagogista Emily Mignanelli, ecco il nuovo progetto in partenza da ottobre 2019:
un corso trasversale in cui la pratica e la teoria si avvicendano e si sostengono perchè l’una non è mai disgiunta dall’altra.
 
Il corso si colloca all’interno dell’area formativa “Scienze Pedagogiche” con cui Alètheia vuole dare il proprio contributo umano e professionale all’area educativa.
L’ambito pedagogico, se studiato e praticato con responsabilità, contiene il seme di un cambiamento positivo nella crescita di coloro che rappresentano il futuro del mondo: i bambini.
 Attingendo alle ricerche pedagogiche di ogni tempo, le iniziative di Alètheia guardano a nuovi paradigmi educativi. Il termine “nuovi” non va inteso come dimenticanza degli insegnamenti passati ma integrazione di questi con le nuove visioni e aperture di mente e sensibilità che il presente contiene. Orizzonte teorico e pratico ben rappresentato dalla referente dell’insegnamento dell’area pedagogica Emily Mignanelli (la cui ricca biografia, sia come formazione universitaria sia come progetti messi in campo, è leggibile alla voce “docente” di questa pagina) che quest’anno presenta un inedito corso formativo di cui vi invitiamo a visionare il completo programma.
 
Sei weekend formativi per indagare le dinamiche adulto/bambino, per relazionarci con noi stessi e con l’essere adulto, con l’essere genitore, con l’essere insegnante.
Un percorso alla scoperta di noi stessi e della pedagogia del fare: fare con i bambini, fare per i bambini, fare per la società.
Il corso si articolerà in parti teoriche, pratiche, introspettive e di azione concreta.
 
A fine corso verrà rilasciato attestato di partecipazione*
Il corso comprende lezioni frontali, laboratori e possibilità di tirocinio  
 
Corso di Pedagia Dinamica

PRIMA PARTE: PEDAGOGIA DELL’ESSERE

19-20 ottobre 2019 –  essere figlio-essere bambino
Durante questo fine settimana lavoreremo sul nostro essere stati bambini, sul nostro esser figli, sulla nostra infanzia e come questa può aver inciso sul nostro presente.

Cercheremo di recuperare ricordi, informazioni e preziosi elementi di indagine per crescere ed emanciparci dal nostro passato e navigare liberi verso il futuro

16-17 novembre 2019 –  essere adulto-essere se stessi
Dopo aver esplorato le nostre infanzie, entreremo nell’adulto che siamo diventati. Lavoreremo sul senso di responsablità, sui meccanismi di auto-boicotaggio, sui nostri obiettivi e ambizioni personali. Alcune domande guideranno il fine settimana: Chi siamo? Cosa facciamo per esprimere il nostro essere? Siamo ancora alla ricerca di amore incondizionato da parte dei nostri genitori? Chi ha scelto il corso della nostra vita? Ci sentiamo integri? Cosa possiamo fare per dirigere la nostra vita dove vorremmo?

18-19 gennaio 2020 –  essere insegnante-essere a servizio del futuro
Essere insegnanti significa aver scelto di assumersi la responsabilità quotidiana di lasciare un segno educativo nella costruzione dell’identità di ogni bambino che incontreremo. Questo presuppone un grosso lavoro su di noi, per evitare di creare risonanze con storie e vissuti che non ci appartengono.

Durante questo weekend approfondiremo doveri e diritti degli insegnanti, caratteristiche e peculiarità del nostro ruolo, lavoreremo in maniera esperenziale ed approfondiremo degli studi di caso

 

SECONDA PARTE: PEDAGOGIA DEL FARE

15-16 febbraio 2020 fare con i bambini (praticare l’ascolto, sostenere l’autonomia, conoscere le tappe di sviluppo)
Lavoreremo su come praticare l’ascolto, sostenere l’autonomia, e conoscere le tappe di sviluppo. La conoscenza e lo studio sono fondamentali per comprendere i bambini che ci sono di fronte, cercando di non appiattire mai nessun bambino dentro un manuale o una ricetta magica.

14-15 marzo 2020fare per i bambini (etica professionale, curare il rapporto con le famiglie, gestire l’équipe, lavorare alla programmazione e documentazione)
Attorno ai bambini ruotano èquipe di insegnanti e genitori. Durante questo incontro approfondiremo la relazione casa-scuola, la gestione di un’èquipe di lavoro e la collaborazione tra colleghi, infine parleremo di apprendimento naturale, programmazione e documentazione.

18-19 aprile 2020fare per la società (pedagogia innov-attiva come azione sociale preventiva a sostegno dell’umanità)
Come può l’educazione scardinare modelli culturali e sociali rugginosi e a volte tossici? Parleremo di pedagogia innov-attiva come azione sociale preventiva a sostegno dell’umanità. Parleremo di modelli virtuosi educativi, di esperienze educative che hanno cambiato e stanno cambiando il corso della storia scolastica e di conseguenza sociale.

Orari:
Il sabato dalle 9:30 alle 12:00 – dalle 14:00 alle 16:30
La domenica dalle 9:00 alle 13:00​

Emily Mignanelli si racconta:

“Ho 31 anni e da sempre vivo ad Osimo, in provincia di Ancona. Ho avuto un figlio giovanissima e questo ha svegliato in me un interesse nei confronti dell’infanzia molto precoce. Ho studiato Scienze della Formazione primaria, ho preso una seconda Laurea in pedagogia e sono cultrice della materia in Pedagogia Generale presso l’università di Macerata. Studio psicologia, collaboro con enti di formazione in tutta Italia e tengo corsi di formazione per le insegnanti di scuola dell’infanzia e nido. Anni fa iniziai ad interessarmi al Metodo Montessori, dapprima studiandolo autonomamente poi iscrivendomi al corso di specializzazione presso la Fondazione Montessori di Chiaravalle. L’interesse si è trasformato in qualcosa di più e ho aperto le porte alla ricerca della pedagogia sotterranea, abbandonata e dimenticata nei nostri territori. Esistono filoni pedagogici antichi e splendenti che parlano di rispetto, fiducia, attesa e preparazione morale delle insegnanti. Appassionata della psicologia evolutiva ed umana in generale, delle infinite potenzialità dell’uomo, dalla ricerca continua e dalla sperimentazione. Sulla spinta di queste passioni, 8 anni fa nasce l’Associazione Lilliput, che a sua volta ha dato vita a due real,tà:

Lilliput: 6 anni fa con lo stesso nome dell’associazione, nasce una piccola realtà educativa sperimentale per bambini da 1 a 3 anni. Nel cuore della città, all’interno del parco pubblico del centro storico, c’è una piccola casetta, custode e testimone dei nostri primi passi. Le ispirazioni che guidano la realtà sono numerose, Montessori, Pikkler, Rosenberg, Zavalloni, ecc.. Una parte dominante della proposta è quella dell’outdoor education, e il parco antistante fa il resto. Il rapporto bambini educatrici è di 1 a 4-5 (a seconda delle età dei bambini) per permettere ai bambini di essere seguiti in maniera consona ai loro bisogni, di mantenere un clima generale di serenità costante e di instaurare un significativo rapporto con ciascuno di loro.

Serendipità: è il secondo progetto nato all’interno dell’AssocIazione. Si tratta di una scuola libertaria, per bambini in età prescolare e scolare. Inserita all’interno di una magnifica cornice naturale, Serendipità ha lo scopo di promuovere un’educazione volta all’essere e non al dover essere. E’ un progetto condiviso con le famiglie che non delegano la crescita dei propri figli ma divengono corresponsabili e fondamentali per il funzionamento della comunità educante”.

* A fine corso verrà consegnato attestato di partecipazione (occorre aver frequentato almeno il 75% del corso)

* Possibilità di tirocinio su richiesta e in accordo con gli organizzatori

* Pagamento a rate senza eumentare il costo finale

* Il corso è pagabile anche con voucher del Welfare Aziendale

* Il corso si svolge a Rimini nei locali dell’Istituto Alètheia in viale Ruggero Baldini, 15

* per info e iscrizioni: t.054124822 – info@istitutoaletheia.com

Follow by Email
Facebook
Twitter