I bambini non si arrendono mai

pubblicato in: Scienze pedagogiche | 0

Non ricordo esattamente il momento in cui smisi di credere ai sogni. C’è stato un periodo della mia vita, quando ero ancora piccola, in cui ho iniziato a pensare che fossero solo capricci, cose senza importanza, e, soprattutto, senza possibilità di diventare reali. Così ho iniziato ad usare il mondo dell’immaginazione solo come rifugio ogni volta che la vita “vera” mi sembrava difficile, o semplicemente brutta.

Fino al momento in cui i miei occhi si sono girati all’interno e ho visto che i miei sogni di bambina c’erano ancora e che niente di ciò che avevo immaginato era impossibile. Ho sentito il sapore autentico della spinta che mi faceva volare da bimba e che ancora oggi mi fa balzare in avanti. Sono felice, e fortunata  di aver mantenuto vivo quel centro pulsante e di averlo riconosciuto, da grande, dopo tanto tempo. 

Fondamentale è stato scoprire che ci sono adulti che si sforzano di sostenere i sogni dei bambini, di ascoltarli, di cogliere in essi le “formule magiche” per un futuro migliore. Questo rende migliore anche il presente, che è l’unica cosa di cui abbiamo esperienza diretta.

Ho scoperto che il mondo è pieno di persone “grandi” che non si credono perfette e che soprattutto si “sforzano” di comprendere i piccoli, i bambini, non come “alieni” da “comandare” ma come veri e propri maestri di vita, in cui brillando entusiasmo e trasparenza.
Adulti che s’informano e studiano su come meglio accompagnare nella vita i loro figli o i bambini che accolgono nella propria professione.
Perchè nella vita non s’impara mai abbastanza, soprattutto su quel tesoro chiamato infanzia.

Miriam Fusconi
Collaboratrice dell’Istituto di Ricerca e Formazione Aletheia

Per chi volesse approfondire: si consiglia di consultare il “Corso per Baby Sitter, genitori e adulti volenterosi” a Rimini.

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *